Lo scleroderma domestico, anche detto “amico degli antiquari“, è un parassita delle larve xilofaghe noto per le dolorose punture che infligge occasionalmente all’uomo, a cui inocula un veleno responsabile della comparsa di pomfi o papule pruriginose. Questo insetto riscuote un interesse di carattere sanitario a causa delle ripetute punture che possono provocare una grave dermatite con comparsa di ostinate lesioni maculopapulose, accompagnate, in taluni casi, da fenomeni sistemici quali febbre alta, nausea e vertigini.

Essendo soggetta a continue recidive, l’infestazione da parte di questi fastidiosi parassiti del tarlo può essere risolta soltanto rivolgendosi a professionisti del settore. Chiamando il più precocemente possibile il nostro servizio di Disinfestazione Scleroderma Domestico a Brescia, potrai combattere definitivamente l’infestazione ed evitare che si diffonda in altri ambienti.

Disinfestazione scleroderma: caratteristiche dell’insetto

Lo scleroderma domestico (Sclerodermus domesticus) è un piccolo imenottero aculeato appartenente alla famiglia dei Betilidi associato alle infestazioni di insetti che vivono nel legno. È un parassita delle larve di coleottero, in particolare di quelle del comune tarlo del legno (Anobium punctatum). Lo si trova spesso nelle case in cui sono presenti arredi lignei antichi e vecchie imbottiture, ma si annida anche in stoffe, tende, materassi, cuscini e lenzuola.

Il suo aspetto è molto simile a quello di una formica di lunghezza variabile dai 2 ai 5 millimetri e di colore marrone-nero. Soltanto il maschio è alato, ma compare raramente e, a differenza della femmina, è privo di pungiglione. Come in altri imenottori (es. la vespa), l’aculeo è situato all’estremità dell’addome e rappresenta una modificazione dell’ovopositore a cui è collegata una ghiandola velenifera.

Il periodo in cui è più facile rinvenirlo nelle abitazioni è tra fine maggio e inizio luglio, con un picco in giugno. Spesso il focolaio da cui ha origine l’infestazione è localizzato all’esterno dell’abitazione, nella corteccia di alberi secchi, nella staccionata di legno di un giardino o in un tronco marcescente. Lo scleroderma domestico si insinua nei cunicoli scavati dai tarli nei manufatti lignei, rimanendo così al sicuro dall’azione degli insetticidi eventualmente diffusi nell’ambiente. Una volta fecondata, la femmina infligge alle larve dei tarli ripetute punture, iniettando loro un veleno con effetto paralizzante. Dopo averle paralizzate, deposita su di esse le uova, da cui, dopo pochi giorni, fuoriescono le larve che troveranno nell’ospite la loro fonte di cibo. Raggiunta la maturità, le larve si rinchiudono nel bozzolo da cui usciranno gli esemplari adulti.

Rischi di un’infestazione da scleroderma domestico

Sebbene sia un utile antagonista biologico del tarlo, la sua abitudine di pungere l’uomo, come meccanismo di difesa, lo rende un ospite particolarmente sgradito. Ciò avviene quando si sente minacciato dai nostri movimenti oppure quando indossiamo un indumento in cui si era annidato. Poiché questo imenottero infligge ripetute punture, anche solo uno o due esemplari sporadici possono provocare molte chiazze rosee.

Le punture, spesso dolorose, provocano delle lesioni papulo-pomfoidi in rilievo accompagnate da un forte prurito. Tali pomfi, a differenza di quelli prodotti dall’acaro dei tarli (Pyemotes ventricosus), che appaiono più piccoli e ravvicinati e che colpiscono anche le gambe, le braccia, il collo e talvolta pure il volto, sono più grandi, dolorosi, distribuiti soprattutto in corrispondenza del tronco e del bacino e vengono quasi sempre percepiti. Inoltre, è più fre quente che si infettino originando gonfiore e arrossamento che perdurano per almeno un paio di settimane.
Il trattamento per la cura delle punture da scleroderma domestico si basa sull’impiego di cortisonici e antistaminici, ma questi avranno scarsa efficacia se si continua ad entrare in contatto con l’imenottero.

Disinfestazione scleroderma domestico a Brescia

Dopo aver individuato i manufatti lignei che ospitano lo scleroderma, si può procedere con la complessa lotta all’insetto. La disinfestazione dello scleroderma domestico non può avere efficacia duratura se non viene preceduta dall’eliminazione dei tarli del legno nelle aree interessate (travi, parquet, soffitti, mobili, cornici, ecc…). Questa si effettua attraverso interventi di siringatura e pennellatura, che permettono di raggiungere le uova e le larve presenti all’interno del legno, e tramite il trattamento con insetticidi fumiganti, efficaci sull’insetto adulto. Per la disinfestazione delle parti lignee non asportabili si può ricorrere ad un trattamento a microonde.

Dopo aver eliminato i tarli, si può finalmente procedere con la disinfestazione dello scleroderma domestico vera e propria. Uno dei prodotti più usati per effettuare questa operazione è il Fenthrin, un insetticida poco invasivo con un forte potere abbattente dotato di una moderata azione residuale, per il controllo nel lungo periodo. Tra le soluzioni a impatto zero, una delle più efficaci è la disinfestazione criogenica con azoto liquido che, penetrando nel legno, garantisce temperature talmente basse da non lasciare scampo ad alcun infestante.

Costo disinfestazione scleroderma

Se hai un problema di infestazione da scleroderma, affidati alla nostra ditta di Disinfestazione a Brescia. Eseguiamo da molti anni servizi di Disinfestazione Scleroderma Domestico su Brescia e provincia con la garanzia di debellare definitivamente la minaccia di questo parassita del tarlo senza rischio di recidive.

Contattaci chiamando il numero di telefono che trovi sul sito oppure compilando l’apposito form per richiedere un preventivo gratuito per la pianificazione di un intervento di disinfestazione scleroderma a Brescia.

Summary
Scleroderma domesticum disinfestazione e prevenzione
User Rating
5 based on 2 votes
Service Type
Scleroderma domesticum disinfestazione e prevenzione
Provider Name
Disinfestazione Brescia,
Via Santella, 35,Sarezzo BS,Lombardia- 25068,
Telephone No.3294123170
Area
Brescia e provincia
Description
Disinfestazione professionale da scleroderma (Sclerodermus domesticus) in casa, aziende e locali pubblici.