Punture cimici dei letti: ecco cosa fare in caso di infestazione

Se al mattino di svegli con dei ponfi rossi sul corpo, scopri di avere dei segni di punture da cimici dei letti, contatta subito un’azienda di disinfestazione professionista per risolvere il problema di infestazione cimici.

Cosa sono e come vivono le cimici dei letti

cimici dei materassi
Segnali di un’infestazione di cimici dei letti.

Le cimici dei letti o cimici dei materassi fanno parte della famiglia delle Cimidae e sono conosciute con il nome scientifico di Cimex lectularius. Sono insetti molto piccoli che si annidano generalmente su materassi, asciugamani, vestiti, tende o qualsiasi altro tipo di tessuto. Il loro ambiente ideale sono le camere da letto delle abitazioni private o di un hotel o le poltrone di qualche mezzo di trasporto pubblico.

E’ facile prendere le cimici dei letti durante un viaggio o in qualche stanza d’albergo. Questi fastidiosi insetti infatti si possono annidare nel materasso di una stanza d’hotel e poi seguono il malcapitato ospite infilandosi nelle sue valigie. Attraverso valigie, borse e zaini, nascoste tra vestiti e comodi tessuti le cimici dei letti trovano le loro condizioni ideali di vita e vengono trasportate di stanza in stanza.

Le cimici dei letti amano gli ambienti caldi, riparati, di solito vivono al buio e rifuggono la luce del sole, per questo le punture delle cimici dei letti si verificano soprattutto di notte mentre dormiamo.

Questi parassiti delle dimensioni di qualche millimetro non sono in grado di volare. Quando infestano una superficie, un letto, un materasso o un tessuto rimangono vicino alla superficie infestata e creano il loro nido in qualche fessura o crepa adiacente.

Vedi anche  Api e vespe: come riconoscere le une dalle altre

Le cimici dei materassi si riproducono in poco tempo e depongono fino a 500 uova alla volta; queste si schiuderanno per diventare larve e poi raggiungere l’eta adulta.

Le punture cimici dei letti: possono causare malattie?

Le cimici dei letti pur essendo insetti fastidiosi non sono pericolosi per l’uomo. Le punture delle cimici dei letti lasciano dei segni rossi simili a ponfi che in genere danno molto prurito. In alcuni casi le punture cimici dei letti possono portare a dermatiti cutanee o allergie oppure a infezioni. Infatti se ci si gratta dopo esser stati punti da una cimice, una ferita si apre nella cute attraverso la quale germi e batteri possono penetrare liberamente nel nostro organismo.

Al di là di questi disagi risolvibili con creme, unguenti naturali o medicinali e con un antistaminico in caso di allergia, le cimici dei letti non trasmettono malattie infettive rilevanti all’uomo.

Cosa fare per prevenire un’infestazione di cimici dei letti

Le cimici dei letti non sono legate ad una scarsa pulizia della casa, anche perché spesso vengono trasportate in valigie o zaini da altri ambienti. Come prevenzione però occorre sempre mantenere la casa igienizzata e pulita con interventi di disinfestazione professionale periodici in modo da prevenire infestazioni e allontanare le cimici dei letti prima che il problema si faccia più serio.

Cosa fare in caso di infestazione di cimici dei letti

Vediamo innanzitutto cosa non fare in caso di infestazioni di cimici dei letti per non aggravare la situazione. Qualsiasi intervento fai da te per allontanare questi parassiti è sconsigliato. Ti suggeriamo di lavare bene i tessuti della tua stanza ad alte temperature e rivolgerti subito ad un professionista della disinfestazione cimici dei letti.

Qualsiasi intervento fai da te per allontanare questi parassiti è sconsigliato.

Se decidi di di intervenire con bombolette spray o insetticidi oltre che danneggiare l’abiente non risolverai il problema in maniera definitiva e potrai avere una rinfestazione dell’ambiente.

Vedi anche  Camole della farina: caratteristiche, abitudini, disinfestazione

Interventi per disinfestazioni cimici dei letti

L’intervento di un disinfestatore professionista è rapido e efficace. Il nostro personale esperto infatti saprà individuare in poco tempo i nidi dove le cimici dei letti hanno deposto le uova e eliminare rapidamente le larve.

Per i nostri interventi di disinfestazione utilizziamo strumenti ecologici e efficaci. Il vapore secco riscaldato a oltre 180 gradi che è in grado di raggiungere fessure e anfratti per scovare i nidi e il trattamento con l’azoto liquido a -180 gradi, efficace, conveniente e risolutivo.

L’azoto liquido è oggi uno dei metodi più utilizzati per le disinfestazioni per le sue qualità e caratteristiche.

L’azoto è un elemento naturale non un repellente chimico consente quindi di allontanare le cimici dei letti senza intossicare e danneggiare l’ambiente. Non sarà necessario trasferirti e lasciare l’abitazione, non dovrai disfarti di materassi, tessuti, vestiti e valigie, tu e i tuoi animali domestici sarete al sicuro e protetti da ogni rischio.

Con una disinfestazione ad azoto liquido si raggiungono temperature di -180 gradi che consentono di allontanare le cimici adulte, eliminare le larve e distruggere le uova deposte.

Rivolgendoti alla nostra azienda, riceverai un preventivo personalizzato, i nostri esperti verranno a casa tua per un sopralluogo e programmeranno insieme la disinfestazione in base alle tue esigenze. Il nostro intervento di disinfestazione cimici dei letti è garantito sul lungo periodo, rivolgendoti alla nostra ditta non corri rischi di una rinfestazione degli ambienti.